Capitolo 3

I SACRAMENTI DELLA CONFESSIONE E DELL’EUCARESTIA.
LA PARTECIPAZIONE ALLA SANTA MESSA.

9. Poiché il caro, amabile e meraviglioso Gesù Cristo riceve con grande gioia dai fiori delle virtù, esortiamo umilmente tutti voi, fratelli e sorelle di questa Congregazione, a purificare e abbellire la coscienza con la confessione sacramentale, che farete con ogni riverenza. I vostri confessori saranno designati opportunamente dal Correttore Generale dell’ Ordine dei Minimi, dai Vigili o dai Provinciali. Almeno quattro volte all’anno, cioè nella Cena del Signore o nel giorno della sua Risurrezione, a Natale e a Pentecoste, e nella festa dell’Assunzione della gloriosa vergine Maria, riceverete devotamente la Santa Comunione. Rimane sempre il dovere di rendere le decine parrocchiali.

10. Inoltre, parteciperete con attenzione alla Santa Messa, affinché, corroborati in modo salutare dalla dolorosa passione di Cristo che si rinnova in essa, vi conserviate forti e saldi nell’osservanza dei comandamenti di Dio. Vi suggeriamo anche di supplicare con devozione, durante la Messa, che la morte preziosa di Cristo diventi vita per voi, il suo dolore vostra medicina e la sua fatica riposo che nulla potrà distruggere.