“La parrocchia oggi” riflessione del Correttore Nazionale

Carissimi
in allegato la mia riflessione in occasione dell’incontro  svoltosi a Pizzo il 9 giugno scorso su “La Parrocchia oggi”.
Il titolo che ho dato alla riflessione è nello stesso un sogno ed una provocazione, in particolar modo per quanti facciamo parte di fraternità del TOM, che hanno sede presso le comunità del Primo Ordine a cui il Vescovo ha affidato la cura pastorale di una comunità parrocchiale.

Questa riflessione nella prima parte fa il punto sulla nostra identità di laici e laici minimi in particolare. Non si tratta di novità perché già altre volte ci siamo soffermati su questi temi negli ultimi decenni in varie occasioni di formazione permanente dei terziari.
Repetita iuvant. E’ un metodo didattico. Papa Francesco lo utilizza spesso quando fa ripetere più volte parole chiavi.
La seconda parte è una proposta per superare il dualismo Convento-Parrocchia: il Convento centro di spiritualità, la Parrocchia centro di pastoralità. La sinergia tra frati e secolari, convinti del Carisma di fondazione professato e condiviso, può trasformare la parrocchia in centri di ritorno al Padre dove si è accolti, come faceva il nostro Santo Padre, ed accompagnati tra le tante attività pastorali.
Sono in attesa di un vostro riscontro, riflessioni e proposte.

Ricordate l’appuntamento congressuale 27-29 ottobre a ROMA. Sarà un momento importante per il ramo secolare della famiglia per riflettere su  “Il ruolo della formazione umana e spirituale per la vita del terziario minimo”. Si spera di contenere il più possibile la spesa per permettere a tanti la partecipazione, indipendentemente dal momento elettivo riservato ai delegati eletti da ciascuna fraternità.

A tutti un caro saluto in San Francesco

Franco Romeo
Correttore Nazionale del TOM

Palermo 21 giugno 2017
memoria di S. Luigi Gonzaga

laici minimi per una parrocchia minima.pub

I commenti sono chiusi.